Sib Sên - สิบ เส้น

Sib Sên -สิบ เส้น è il termine in lingua thai che indica le dieci principali linee energetiche, che danno vita al complesso di elementi teorico-filosofici, su cui si impernia il trattamento del Nûad Thai, più noto in Occidente come Massaggio Tradizionale Thailandese. La parola Sên, da sola, esprime il concetto di linea, canale, corda, direzione, fascia, fibra, filamento, filo, fune, itinerario, nastro, vaso, percorso, etc. … Nel linguaggio comune, il vocabolo Sên viene frequentemente affiancato ad altri termini, che ne indicano, più dettagliatamente, il senso specifico. Nei seguenti esempi sono evidenziate alcune delle voci concernenti la fisiologia e l’anatomia umana e il sistema circolatorio sanguigno; di conseguenza queste espressioni, sono collegate implicitamente al tema del thai-massage. Ciononostante, nel sistema energetico dei “Sib Sên”, non sempre si individua uno specifico e corrispondente riferimento anatomico.

Caratteri Thai

Pronuncia

Significato

Definizione

เส้นhttp://www.thai-language.com/img/speaker_sm.gif

sehnF[1] / sên[2]

linea, filo, vaso, via...

Classificazione numerica per capelli, fibre, fili, corde, filamenti, inoltre: linea, canale, direzione, fascia, fune, itinerario, nastro, stringa, vaso, vena, via, percorso.

เส้น เลือดphr_link

sehnF leuuatF

vaso sanguigno

-Vaso- il vocabolo definisce il recipiente utilizzato per conservare o trasportare sostanze liquide. Canale che contiene un fluido e ne veicola il flusso.

สิบ http://www.thai-language.com/img/speaker_sm.gif เส้นhttp://www.thai-language.com/img/speaker_sm.gif

Sib Sên

dieci linee

Le dieci principali linee di energia, che formano l’insieme dei principi energetici e teorico-filosofici, su cui si basa il trattamento del Nûad Böran.

เส้น เลือด ดำphr_linkspeaker_sm

sehnF leuuatF dahmM

vena di sangue nero

Vena: nome generico dei vasi sanguigni che riconducono il sangue dalla periferia al cuore[3].

เส้น เลือด แดงphr_linkspeaker_sm

sehnF leuuatF daaengM

arteria di sangue rosso

Arteria: vaso sanguigno che porta il sangue dal ventricolo destro del cuore al polmone e dal ventricolo sinistro alle altre parti del corpo[4].

เส้น โลหิต แดงphr_linkspeaker_sm

sehnF lohM hitL daaengM

arteria

Arteria: vaso sanguigno che porta il sangue dal cuore alle periferie del corpo. In senso figurativo: via di comunicazione[5].

เส้น ประสาทhttp://www.thai-language.com/img/speaker.gif

sehnF bpraL saatL

nervo

Nervo: fascio di filamenti costituiti da cellule nervose[6], fascio di fibre nervose che parte dal cervello o dal midollo spinale e si dirama nel corpo, trasmettendo impulsi per il moto e i sensi[7].

เส้น สาย / เส้นไส้

sehnF saayR / sên săai

sistema di linee o di flussi, nel corpo

Complesso degli elementi di collegamento all’interno dell’organismo. Circuiti, correnti o connessioni nervose, intestini, organi interni, visceri, parti interne, centro o cavità

Esempi tratti da http://www.thai-language.com e da http://www.thai2english.com/dictionary

Questi Sên, che sul piano fisico possiamo qualificare come arterie, vene, canali o flussi, veicolano nel corpo elementi fluidi, sostanze o impulsi; sono tuttavia considerati, nel contesto del massaggio thai, anche come circuiti preferenziali dell’Energia Vitale. Dal momento del concepimento, la Scintilla della Vita innesca un processo evolutivo, che fluisce lungo queste vie in maniera diversificata; si crea così un tracciato di evoluzione psico-fisica dell’organismo, che vitalizza l’individuo e nutre le sue funzioni di crescita, sviluppo e rinnovamento cellulare.

Il concetto di “Energia Vitale” può essere accomunato, anche se in modo semplicistico e non esauriente, sia al termine cinese di Qi che alla parola indiana Prāa प्राण (prāNa). Queste definizioni, che sono diventate ormai comuni anche in Occidente, riportano all’ idea di “Energia di Vita” o “Soffio Vitale”. Questa visione immateriale è presente anche nella lingua thai, espressa da termini equivalenti, per quanto questi siano certamente meno noti tra gli occidentali.

In thailandese, il concetto di Energia Vitale può essere descritto con la locuzione ลม-ปราณ lom praan dove la parola -lom- è intesa come (elemento) Vento ed è abbinata a ปราณ (bpraanM) che corrisponde al respiro e rievoca l’idea di inspirazione, respirazione, soffio vitale; indica pure la vitalità della mente, il vigore e la forza. Palesemente ปราณ (bpraanM) è un loanword generato dal vocabolo sanscrito Prāa; allo stesso modo, la forma พลังของชีวิต (phaH langM khaawngR cheeM witH) esprime il medesimo significato di Forza Vitale.

Un altro sinonimo di Energia Vitale è พละกำลัง (phaH laH gamM langM); questo barbarismo, originato dal Pali, è dunque un altro dei molti debiti linguistici, che frequentemente si ritrovano nella lingua thai; a testimonianza di quanto, il patrimonio di conoscenze della cultura buddhista, sia di derivazione indiana che cinese, abbia influenzato il lessico thailandese. Difatti, C.Pierce Salguero1.jpganche il vocabolo cinese Qi, che i giapponesi traspongono con KI, ha un suo corrispondente nel vocabolario thai, e la sua trascrizione diventa ch’i จี๋ (jeeR).

Nel libro di C.P.Salguero, Encyclopedia of Thai Massage, in comparazione a Prāa e Qi, è menzionata l’ espressione -palang sak[8]- พลังงาน (plang ngaan) ศักดิ์ (sakL), testualmente: FORZA ENERGETICA VITALE. Ma -palang sak- potrebbe essere interpretato anche come พลังงานศักย์ (phaH langM ngaanM sak[y]L) inteso come ENERGIA POTENZIALE. Nel testo, mancando il corrispondente in caratteri thai, il termine –sak- sembra indicare il “prana sheath”, il potenziale energetico collegato al guaina pranica, che attiva le facoltà corporee, più “densa” e diversificata dunque, rispetto al concetto immateriale e “sottile” di Energia Universale. È bene ricordare che l’alfabeto thai è sillabico ed ha una fonetica tonale, perciò, una semplice variazione di tono, può cambiare completamente il significato della sillaba o della parola. Esaurito parzialmente il tema della corretta denominazione di Energia Vitale in lingua thai, ritorniamo all’argomento del titolo, i “Sib Sên”.

Nella Mappa dei “Sib Sên”, la disposizione dei dieci sên thai si attiva a partire dalla colonna vertebrale e, in maniera sen_theraphy_hm_massage 250x.jpganaloga al flusso delle Nādī indiane e al sistema dei Meridiani della Medicina Tradizionale Cinese, si dispiega in direzione degli arti. Il flusso energetico dei Sib Sên, dalle profondità della cavità viscerale, sede degli organi vitali, e dal torace, emerge verso la superficie dell’addome. L’energia fatta fluire dal Soffio Vitale nei Sib Sên, affiora e scorre dal centro del tronco verso le estreme periferie del corpo, per poi muovere lungo circuiti differenziati e ramificati, dislocati lungo gli arti superiori e inferiori, e in seguito, ritornare alla sorgente. La corrente energetica, irrorando e vivificando l’organismo nel suo intero e interagendo con l’ambiente esterno, riporta e scambia con l’organismo informazioni di vario genere e comunica con l’ecosistema circostante, sia sul piano materiale che a livello psichico ed emozionale.

Nel sistema dei “Sib Sên” si rilevano alcune affinità con le nādi della tradizione ayurvedica indiana; sia nelle radici linguistiche di alcuni nomi che nella localizzazione del loro tracciato di percorrenza. Dei tre Sên principali: Sumana, Ittha, Pingkhala, si ha un evidente rimando alla tradizione indiana e ayurvedica della Sušumnā nādī e di Idā nādī e Pingalā nādī; ben più oscura e all'opposto, ancora tutta da scoprire, è l’etimologia dei nomi dei restanti sette Sên e il criterio di scelta ad essi correlata. Sên Kalatharee, Sahatsarangsi e Thawaree, Lawusang e Ulangka, Nanthakrawat e Kitchanna con le loro  diramazioni Kitcha e Pittakun, nascondono ancora molti aspetti segreti, poiché ogni nome nasconde la sua radice in conoscenze antiche, forse dimenticate, ma non per questo impossibili da riscoprire.

Curiosamente il vocabolo เส้น sên oltre a designare una linea energetica, una corrente d’energia, un vaso sanguigno, un nervo o un canale linfatico, può essere utilizzato, come già affermato, anche per la classificazione di una strada o di una via, mentre abbinato ad altri vocaboli può esser adottato per un’infinità di parole; oltre a tutto ciò, sên equivale ad un’unità di lunghezza pari a 4, jivakakumarbhaccabuddha 160x.jpgun’unità di misurazione lineare corrispondente a circa 25 metri.

Un altro sinonimo della parola เส้น sên è สาย (saayR) il quale, abbinato al vocabolo เลือด (leuuatF) –sangue- diventa: สายเลือด (saayR leuuatF) questa voce sta ad indicare una linea di sangue, il lignaggio, una linea ereditaria, la discendenza o la stirpe parentale, la genealogia.

ritorna ai pizzichi…

Contatti e informazioni: info@waithai.it - Tel.: +39 347 1638 121

WaiThai®2004-2017 Cristina Radivo - Asokananda’s authorized teacher C.F. RDVCST53L61L424H - P. IVA 01193370325 Legge n. 4/13 del 14 gennaio 2013, GU n. 22 del 26 gennaio 2013. L'utilizzo del nome, del logo e dei contenuti del sito, se non altrimenti segnalato, deve essere concordato con l'autore. Link ai documenti di questo sito, sono graditi.


[1] http://www.thai-language.com

[2] http://www.thai2english.com/dictionary

[3] Dizionario Novissimo Melzi

[4] Dizionario Novissimo Melzi

[5] Dizionario etimologico RusconiLibri

[6] Dizionario Novissimo Melzi

[7] Dizionario etimologico RusconiLibri

[8] Encyclopedia of Thai Massage, C.Pierce Salguero, pag.29.