Tolgoi Bariač : Толгой Бариач
22 Novembre 2007
Avventure nel mondo del NUAD
29 Novembre 2007

NUAD… il VIAGGIO

NUAD… il VIAGGIO

Di Stefano Buonanno

Raccontarsi non è facile, raccontarsi nel VIAGGIO poi…

Sì perchè quello in Thailandia per me non è stato solo un viaggio, quello per me è stato IL VIAGGIO, il VIAGGIO dell’anima.

E non parlo delle 12 ore di aereo da Parigi a Bangkok. Parlo di un mese trascorso a contatto con un popolo che porta con sé, forse da sempre, il sentimento dell’accoglienza, di un popolo che è sempre pronto a sorriderti, di un’arte, il NUAD, capace di risvegliare in ognuno di noi energie profonde, a volte sconosciute o seppellite dai ritmi e dallo stress del nostro OCCIDENTALE QUOTIDIANO VIVERE.

Il massaggio thai, il Nuad, appunto, lo scopro nella Scuola del Wat Pho di Bangkok, scuola che prende il nome da uno dei templi più famosi dell’Oriente: in esso vi è la statua in oro del Buddha disteso, lunga 46 metri, in cui ci si sente come ci si dovrebbe sentire in ogni giorno della nostra caduca esistenza, piccoli piccoli di fronte all’enormità del creato.

Prima di iniziare il corso di GENERAL THAI MASSAGE mi reco nel tempio, per trarre la giusta ispirazione, la concentrazione necessaria per iniziare IL VIAGGIO. La scelta si rivela vincente. Esco dal tempio e mi catapulto nella prima ‘bottega‘ di massaggi per ricevere il mio primo NUAD. E lì intuisco che quel massaggio assume un significato profondo anche per chi lo effettua. Tanto che mi sembra anche improprio definirlo ‘massaggio‘. E’ qualcosa di spirituale, quasi una danza di movimenti in cui le energie di due corpi e due anime si fondono in un tutt’uno.

Esco entusiasta da quella bottega e con la consapevolezza di essermi ‘arricchito’ di un qualcosa che non riesco però a definire subito! I giorni scorrono lenti, cadenzati dai ritmi del NUAD. Alla Wat Pho School trovo insegnanti straordinari, alle 9 del mattino mi unisco con loro nella meditazione che precede l’inizio delle lezioni, quegli attimi sono pregni della sacralità del tempio. Conosco tante persone delle quali non ricordo i nomi, ma di cui certamente non dimenticherò i volti. Li ho impressi tutti nella mente, qualcuno anche nel cuore.

Vedo tanto lì, dentro e fuori la scuola. Vedo anche la povertà e gente che non ha perso la forza di sorridere nonostante tutto. Vedo il mondo con gli occhi di Khaosan Road, una strada in cui puoi trovarci chiunque e qualsiasi cosa.

Ormai sono immerso completamente in quella realtà e finalmente le nubi cominciano a diradarsi. Quelle sensazioni, che nei primi giorni non riuscivo a leggere si fanno via via più nitide: ora lo so.

Il NUAD è un’arte ‘magica‘ che scatena nel massaggiatore e nel ricevente un’energia profonda che potrei chiamare “SERENITA’ RIVITALIZZANTE”. Non saprei definirla in maniera diversa!

Mi diplomo in GENERAL THAI MASSAGE e THAI FOOT MASSAGE, credendo ingenuamente di essere alla fine del VIAGGIO.

In realtà il VIAGGIO, il mio VIAGGIO, era appena iniziato…

Chi è Stefano Buonanno?
Viaggiatore ”non per caso”, Diplomato all’ISEF, Giornalista Pubblicista, sognatore e poeta
… in fase di cambiamento!
Ha conseguito il diploma di MASSAGGIO CLASSICO DRENANTE EMOLINFATICO presso la Scuola BCM di Milano (Beauty Center of Milan) via Revere, 15 – 20123, Milano – tel. 02/433277 fax: 02/462041
http://www.bcm.it/index.asp e-mail: scuola@bcm.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *