100 anni di Alzheimer
11 Novembre 2006
Thailandia: informazioni di viaggio
20 Novembre 2006

Prana egg

Prana egg

ASOKANANDA

…appunti da un corso di Thai Massage

Spesso, durante i corsi di Thai massage, shiatsu o altre tecniche di stimolazione manuale, le persone manifestano perplessità in relazione all’eventuale assorbimento di “energie negative”, rilasciate dal ricevente durante il trattamento, e assimilate dall’operatore. Indubbiamente, durante il massaggio, la concentrazione e la sensibilità dell’operatore sono enfatizzate nei confronti del ricevente e si crea tra le due persone un’empatia notevole. Può accadere che l’operatore, per qualche motivo, non necessariamente relativo al trattamento, percepisca un qualche tipo di disagio: stanchezza, senso di pesantezza, nervosismo etc.…

fontanaCi sono alcuni suggerimenti estremamente pratici da utilizzare per alleviare il malessere, come ad esempio: arieggiare la stanza in cui si lavora, lavare le mani sotto un getto di acqua fresca, immergerle in una ciotola di acqua in cui sia stato sciolto del sale grosso, accendere un bastoncino d’incenso, bere dell’acqua fresca, praticare qualche momento di meditazione, dei semplici esercizi di yoga o di respirazione e così via…

chakra eggUno di questi esercizi è il “Prana egg”, l’Uovo d’energia .

Questo esercizio, pur essendo molto indicato per chi lavora nell’ambito dei massaggi, nondimeno può essere utilizzato da chiunque, come una breve e gradevole pausa di relax.

Semplice e funzionale, non necessita di particolari preparativi, salvo la disponibilità di un ambiente confortevole e tranquillo e di un materassino o una stuoia, su cui distendersi per qualche minuto.

Si sviluppa in tre fasi, per ogni fase si utilizza il ritmo di respirazione 8:4 . Si inizia l’esercizio di visualizzazione in inspirazione, contando fino ad 8 e si conclude il movimento di ritorno, in espirazione, contando fino a 4. Questo ritmo di respirazione viene ripetuto nove volte per ogni fase.

 

1° fase

Distenditi sulla schiena, con la testa preferibilmente nella direzione del NORD, per poter usare la polarità magnetica della TERRA.

Usa la tua mente come una matita o un pennello, intinto nel colore che preferisci.

In inspirazione, immagina di disegnare, sul lato destro, la metà di una cupola ovale, iniziando 10-15 cm. sotto la pianta dei tuoi piedi e finendo circa 10-15 cm. sopra la tua testa sulla linea mediana del corpo.

In espirazione, disegna l’altra metà dell’uovo, sul lato sinistro del corpo, partendo dalla testa e scendendo verso i piedi per ritornare al punto di partenza.

Ora hai disegnato una cupola energetica di protezione.

Adesso ti trovi sdraiato nel centro di un “prana egg”, un campo energetico a forma di uovo.

prana egg

Ripeti l’esercizio per nove volte.

Questa parte dell’esercizio protegge dalle influenze delle energie negative esterne.

2° fase

Ora, in inspirazione, inizia direttamente dai piedi e disegna l’ovale più vicino al corpo, sempre sul lato destro, inizia dai piedi e risali verso la sommità della testa, dove si trova il 7° chakra.

In espirazione, chiudi l’uovo energetico sulla parte sinistra del corpo, scendi dalla testa verso i piedi.

Ripeti l’esercizio per nove volte.

Questa parte dell’esercizio crea equanimità, bilanciamento, equilibrio.

3° fase

Ora, in inspirazione, incomincia a disegnare un piccolo uovo di energia, iniziando direttamente dalla zona pelvica, lungo il lato destro, e concludilo, sulla fronte, sopra il “terzo occhio”, il 6° chakra.

In espirazione, completa l’uovo sul lato sinistro, facendo ritorno alla zona pelvica.

Ripeti l’esercizio per nove volte.

Ora hai creato intorno a te, un campo energetico completo di rigenerazione, protezione, bilanciamento e rilassamento.

prana egg

Indicazioni:

Possiamo usare questo semplice esercizio ogni volta che ci sentiamo stanchi, tesi, nervosi; prima di iniziare un trattamento o dopo una giornata “pesante”. Per affrontare serenamente, qualche situazione impegnativa oppure semplicemente, prima di addormentarci, per concederci sonni tranquilli e riposare bene.

ASOKANANDA: …appunti da un corso di Massaggio Tradizionale Thailandese Barcesino, TN. Maggio/Giugno 2000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *