Thai  Massage

TFMWP kit

massaggio thailandese del piede

sezione 3
La stimolazione con lo stickwood

Distribuzione della crema con lo stickwood
fig. 20.0a
Fig.20.0a.

Inizio del lavoro con il bastoncino (stick wood).

Usare il bastoncino per spalmare la crema e/o l’olio, sulla zona dorsale del piede.

X 5-10 secondi.

fig. 20.0b

Fig.20.0b. Con la parte più sottile del bastoncino usata di piatto, stimolare tutta la zona dorsale esterna del piede.

X 5-10 secondi.

fig. 20.0c

Fig.20.0c. Stimolare con la parte più sottile del bastoncino, tutta la zona dell’arco plantare e dorsale sul lato interno del piede.

X 5-10 secondi.

fig. 20.0d

Fig.20.0d. Se è necessario aggiungere crema e/o olio. Con la punta più piccola del bastoncino massaggiare gli spazi tra i metatarsi. Concludere il movimento con una pressione per alcuni secondi, sui punti alla base delle dita, sull’attaccatura dei tendini.
fig. 20.1a.b

Fig.20.1a.b. Massaggiare con il bastoncino i due lati delle dita, iniziando dal 5° dito e finendo con l’alluce. L’indice fa da cursore per una presa più salda e un movimento più sicuro. Ogni dito X 5-10 secondi.
fig. 20.2

Fig.20.2 Tenendo fermamente il piede con una mano, stimolare una alla volta, con una pressione ferma e decisa del bastoncino, la zona all’apice delle dita.

Ogni punto X 5 volte.

fig. 20.3

Fig.20.3. Con una mano piegare leggermente le dita per estendere la pianta del piede.

Stimolare con il bastoncino la volta traversa sopra le teste dei metatarsi, all’attaccatura delle dita. Partendo dall’alluce verso il 5° dito con movimento di direzione orizzontale. X 5 volte.

fig. 20.4

Fig.20.4. Partendo dalla base del 3° dito, massaggiare con la punta del bastoncino lungo la linea mediana del piede. Descrivere un semicerchio verso entrambe i lati del piede. A/R X 5 volte.
fig. 20.5

Fig.20.5. Il dito indice è contrapposto sul dorso del piede e fa da cursore.

Lavorare di piatto, con il corpo del bastoncino, per massaggiare la parte centrale della pianta del piede. A/R X 5 volte.

fig. 20.6

Fig.20.6.

1°. Con la punta del bastoncino stimolare in senso orizzontale una linea sopra il tallone. X5 volte.

2°. Con la punta del bastoncino stimolare la zona del tallone, tracciando delle linee in direzione verticale, verso il basso. X10 volte.

Picchiettatura sul tallone
fig. 20.7
Fig.20.7.

Usare la punta più grossa del bastoncino per picchiettare tutta la zona del tallone. X5-10 secondi.

Stimolazione dei punti riflessi sul piede
fig. 21
Fig.21a.

Pressioni piuttosto decise e intense con il bastoncino su i punti riflessi sulla pianta del piede. X 5-10 secondi.

Seguire la numerazione della Fig.21b.

Mappa di lavoro.

Mappa di lavoro sui punti riflessi della pianta del piede.

foot map

Fig.21b.

1. Scatola cranica. (sulla punta del polpastrello dell’alluce).

2.Cervello. Testa. (lato esterno dell’alluce).

3.Cervello. Temporali. (lato interno dell’alluce).

4.Cervelletto. Base del cranio. Atlante. (parte inferiore dell’alluce).

5. Area mandibolare. Denti.

6. Area mandibolare. Denti.

7. Area mandibolare. Denti.

8. Area mandibolare. Denti.

9. Orecchio esterno. Circolazione linfatica superiore.

10. Orecchio interno. Circolazione linfatica superiore.

11.Occhio. Circolazione linfatica superiore.

12.Occhio. Circolazione linfatica superiore.

13.Gola. Collo. Ghiandola Tiroide.

14.Stomaco. Pancreas.

15. Plesso solare. Polmone.

16. Fegato (lobo destro).

17.Milza.

18.Reni. Ghiandole Surrenali.

19. Plesso Solare. Intestino Tenue (duodeno).

20. Vescica Urinaria.

21. Intestino Tenue.

22. Colon discendente.

23. Organi genitali e sessuali.